Sicurezza informatica: una conferenza nazionale alla Farnesina - Cybersecurity360

Il 2 luglio si è svolta alla Farnesina la prima Conferenza Nazionale per la creazione di un ecosistema di Cyber Capacity Building, con l'obiettivo di implementare a livello internazionale le capacità del nostro Paese in campo cyber.

I dettagli nel mio articolo per Cybersecurity360

Conferenza nazionale Cyber Capacity building

 

Una conferenza per il Cyber Capacity Building

La conferenza si è focalizzata su uno scambio di idee e priorità necessarie, così come sulla collaborazione tra settore privato e pubblico, aspetti essenziali per migliorare la cyber security in Italia.

Cos’è il Cyber Capacity Building

La Cyber Capacity Building (CCB) è “il rafforzamento delle capacità nel settore informatico [che] mira a creare istituzioni funzionanti e responsabili per rispondere efficacemente alla criminalità informatica e rafforzare la resilienza informatica di un paese”. In sostanza, supporterà a livello tecnico e operativo i Paesi in via di sviluppo, grazie a partner e organizzazioni, tra cui UE e ONU. Questo progetto è rivolto a imprese ed enti sia pubblici che privati, attivi in qualsiasi settore e prevede attività di formazione, consulenza, ricerca, tra le altre.

Un fronte comune per la sicurezza informatica

Considerando l'attuale contesto geopolitico ed economico, non solo italiano, ma internazionale, la cyber sicurezza è un tema prioritario per l'Italia, che deve assolutamente rafforzare le proprie infrastrutture critiche. Questo è possibile grazie alla cooperazione tra istituzioni, aziende, ricerca.

Fonte: Cybersecurity360